Asparagi di Santena


Coltivazione appartenente alla tradizione agricola di Santena già dal Settecento, l’asparago fu definito fonte della prosperità di questo territorio da Camillo Benso Conte di Cavour

Appartenente alla famiglia delle Liliacee, l’asparago è una specie ortiva perenne le cui parti commestibili sono i turioni, germogli dal sapore particolarmente delicato che assumono diverse colorazioni, dal verde intenso  a sfumature violacee. L’asparago santenese è particolarmente apprezzato per le uniche qualità organolettiche conferite dalla peculiare composizione dei terreni di coltivazione, dall’impiego di concimi organici e dalla maturazione fuori serra.

Da oltre ottant’anni nel mese di maggio, Santena rende omaggio a questo prodotto con l’Asparisagra, occasione per mantenere vive le tradizioni produttive, culturali e folcloristiche del territorio e per degustare l’asparago nelle deliziose preparazioni della cucina tipica del Piemonte.

Gli Asparagi di Santena fanno parte del Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino

Per saperne di più visita >

paniere_prodotti_tipici







Il Cammino di Don Bosco è un progetto di
Città metropolitana di Torino e Strade di colori e sapori